n° 219
Novembre 2017
Luglio 17, 2018, 11:15:28 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizia:
 
   Indice   Linux Windows Techassistance Gameassistance videogame hardware Aiuto Ricerca Agenda Downloads Accedi Registrati  


* Messaggi recenti
Messaggi recenti
Pagine: [1]   Vai giù
  Stampa  
Autore Discussione: Tecniche di programmazione: Oggetti e DB  (Letto 2557 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
Memole
Full Member
***

Karma: +0/-0
Scollegato Scollegato

Messaggi: 553

156623314
Mostra profilo
« inserita:: Febbraio 03, 2004, 12:48:58 »

Salve ragazzi,
voglio ringraziarvi sin d\'ora per l\'aiuto e le informazini che mi vorrete darmi.
VeCercherò di esser il più chiaro possibile: mi sono affacciato da poco a questo linguaggio (lo trovo sublime) e mi ritrovo a muovere i primi passi.
Capito più o meno il linguaggio.. ora mi manca la messa in pratica. Sono anni oramai che non tocco di nuovo un linguaggio ad oggetti abbastanza serio e sono rimasto fuori sulle modalità di programmazione in merito.
Il mio problema è reperire documentazione o anche un progettino già realizzato, che mi permettano di prender visione sul come interfacciare una base dati ad una architettura di oggetti.
Per fare un esempio:
LATO DB: La classica realtà della biblioteca, le tre tabelle \"Abbonati\" , \"Libri\" e l\'altra \"LibriInPrestito\" legate ovviamente tramite ForeignKey con relazioni rispettivamente \"1 a molti\" e \"Molti a 1\".
LATO OGGETTI: Oggetti \"Libro\" , \"Abbonato\", \"Prestito\" , \"ArchivioPrestiti\" (insieme di Prestito) e se vogliamo \"Biblioteca\".
Secondo logica degli oggetti, e qualsivoglia \"buona programmazione\", l\'oggetto dovrebbe rendere trasparenti le operazioni al DB che gestirà, penso, tramite lo scatenarsi di eventi. Usando gli oggetti in questione, quindi, agirò sul DB ma indirettamente. Potrei quindi richiamare:

Libro MioLibro = new Libro;
MioLibro.Titolo = \"20000 Leghe sotto i mari\";
MioLibro.Archivia();

Senza sapere che Archivia mi memorizza in tabella \"libri\" un nuovo libro nel caso non esistesse.

Penso di essermi dilungato troppo.. spero di aver dato l\'idea di cosa mi servirebbe.
Caprire quindi come agire sul codice per creare una struttura simile, e nel caso sia una idea non proprio ideale, le eventuali motivazioni sui pro e contro anche di altri metodi di approccio.

Vi rigrazio nuovamente, Matteo.  :]
Registrato

Matteo

Enjoy your mind  
neo77
Sr. Member
****

Karma: +0/-0
Scollegato Scollegato

Messaggi: 893



Mostra profilo
« Risposta #1 inserita:: Febbraio 03, 2004, 07:27:30 »

Ciao Matteo,
la tecnica da te descritta è quella giusta, è l\'oggetto Libro che si preoccupa di gestire l\'accesso ai dati, senza che il client intervenga in alcun modo.
Se desideri approfondire l\'argomento non posso far altro che indicarti questo articolo (circa 60 pagine  Triste ):

http://www.microsoft.com/italy/msdn/library/distribuite/BOAGag.asp


Se hai bisogno di maggiori informazioni, siamo qui



ciauz
Registrato

Fabio Cozzolino
Microsoft MCAD.NET

DotNetSide Community Manager
http://dotnetside.org/blogs/fabio
Memole
Full Member
***

Karma: +0/-0
Scollegato Scollegato

Messaggi: 553

156623314
Mostra profilo
« Risposta #2 inserita:: Febbraio 04, 2004, 11:06:46 »

Ti ringrazio di cuore Fabio!
Fa sempre piacere quando si ha a che fare con una tra le ormai poche persone degne di essere chiamate programmatore!
Matteo.
Registrato

Matteo

Enjoy your mind  
neo77
Sr. Member
****

Karma: +0/-0
Scollegato Scollegato

Messaggi: 893



Mostra profilo
« Risposta #3 inserita:: Febbraio 04, 2004, 06:05:42 »

grazie...ma così mi fai arrossire...


ciauz
Registrato

Fabio Cozzolino
Microsoft MCAD.NET

DotNetSide Community Manager
http://dotnetside.org/blogs/fabio
Pagine: [1]   Vai su
  Stampa  
 
Vai a:  

Copyright © 2017 Edizioni Master SpA. p.iva : 02105820787

Tutti i diritti di proprietà letteraria e artistica riservati. - Privacy



powered by Simple Machines