n° 219
Novembre 2017
Dicembre 11, 2017, 01:11:50 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizia:
 
   Indice   Linux Windows Techassistance Gameassistance videogame hardware Aiuto Ricerca Agenda Downloads Accedi Registrati  


* Messaggi recenti
Messaggi recenti
Pagine: [1]   Vai gi¨
  Stampa  
Autore Discussione: Chiamare Web Service locale scritto in PHP  (Letto 7312 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
alex.75
invioattach
Full Member
***

Karma: +14/-4
Scollegato Scollegato

Messaggi: 357



Mostra profilo WWW
« inserita:: Dicembre 25, 2008, 12:44:17 »

Silverlight 2

Ho il "classico" problema di consumare servizi remoti.
"Classico" perchŔ cercando con Google ho trovato moltissime pagine che riportano esempi e richieste d'aiuto per questa operazione.

Riesco a consumare un Web Service "locale", ovvero che sia esposto dalla stessa applicazione ASP.NET su cui si trova anche ospitata la pagina che contiene il Silverlight, se questo Ŕ creato in un sito ASP.NET.

Add Service Reference mi permettere di aggiungere il servizio e quindi poi mi trovo a poter istanziare l'oggetto MyServiceSoapClient e tutti i metodi per effettuare le chiamate (asincrone) da esso esposto.

Non ho neanche il problema di "porta" in quanto sviluppo e testo direttamente aprendo il sito ospitato in locale.

Il problema nasce in quanto ho creato un Web Service in PHP e nello stesso sito voglio inserire il Silverlight che dovrebbe usarlo per interfacciarsi con il database (o file XML).
Ho una "soluzione" Visual Studio 2008 con un sito web (con file html e php) ed un progetto Silverlight "attaccato" a questo sito. Una pagina PHP di test interroga il web service PHP senza problemi.

In pratica quando aggiungo come Referenza il Web Service mi trovo con la checkbox "Create asynchronous methods" disabilitata ed il risultato Ŕ un bellissimo MyServicePortTypeClient che non so a cosa cacchio mi serve. Questo usando come url del WSDL http://localhost/myproject/WSDL/MyService.wsdl.
Se come url del wsdl uso http://api.google.com/googlesearch.wsdl e d˛ nome al servizio "GoogleService" ottengo lo stesso la possibilitÓ di istanziare un altrettanto bellissimo GoogleSearchPortClient.

Come detto ho effettuato delle ricerche tipo "Silverlight remote service" e simili e tutte danno come soluzione l'uso di un clientaccesspolicy.xml e/o crossdomain.xml.

Ho creato questi due file (completamente "aperti", ovvero usando *) e li ho messi all'interno della root del sito (X://Dati/WebSite/MyProject/WebSite/...).

Non Ŕ cambiato nulla, ovvero non sono in grado di interrogare il web service (PHP) esposto dal sito.

Ho anche paura che il Web Service per essere "usabile" da Silverlight deve essere "WS-I Basic Profile".


Domanda: E' possibile interrogare un web service scritto in PHP da un Silverlight ospitato nello stesso sito ?
Se no, allora Silverlight pu˛ interrogare solo WebService implementati in ASP.NET ?
Quali altre possibili soluzioni ci sono per avere acesso ai dati in lettura/scrittura da Silverlight ?

Alessandro
Registrato
Scottino
Newbie
*

Karma: +0/-0
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1


Mostra profilo
« Risposta #1 inserita:: Aprile 07, 2009, 12:39:33 »

...e li ho messi all'interno della root del sito (X://Dati/WebSite/MyProject/WebSite/...).

Non usando IIS, avevo lo stesso problema su Win con Abyss. Se non ricordo male l'ho risolto mettendo i due files nella document root.
Registrato
Pagine: [1]   Vai su
  Stampa  
 
Vai a:  

Copyright © 2017 Edizioni Master SpA. p.iva : 02105820787

Tutti i diritti di proprietà letteraria e artistica riservati. - Privacy



powered by Simple Machines