n° 219
Novembre 2017
Gennaio 17, 2018, 11:10:25 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizia:
 
   Indice   Linux Windows Techassistance Gameassistance videogame hardware Aiuto Ricerca Agenda Downloads Accedi Registrati  


* Messaggi recenti
Messaggi recenti
Pagine: [1]   Vai giù
  Stampa  
Autore Discussione: Programmazione hardware a basso livello  (Letto 2360 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
mmx
Newbie
*

Karma: +0/-0
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1


Mostra profilo
« inserita:: Luglio 10, 2012, 04:32:47 »

Buon giorno!

Il mio dubbio è il seguente: se io ho l'indirizzo logico, come posso avere un accesso a basso livello sull'hardware? Es. voglio inviare un comando ad una keyboard PS/2 e "catturare" la relativa risposta, so che devo usare istruzioni in/out, ma non so come fare perché non so come usare l'indirizzo logico...

Thank Felice
Registrato
Moon Knight
Full Member
***

Karma: +23/-25
Scollegato Scollegato

Messaggi: 476


Mi impegno per un mondo migliore


Mostra profilo WWW
« Risposta #1 inserita:: Luglio 10, 2012, 04:49:08 »

Devi usare il linguaggio assembly...
Registrato

Visitate il mio sito web (siamo in construzione):
http://www.infodevelop.altervista.org
M.A.W. 1968
** LEGGETE IL REGOLAMENTO ! **
Global Moderator
Hero Member
*****

Karma: +224/-19
Scollegato Scollegato

Messaggi: 2988


Discrete And Combinatorial Mathematics


Mostra profilo WWW
« Risposta #2 inserita:: Luglio 10, 2012, 05:35:37 »

Domanda decisamente ambigua (e risposta fumosa: il linguaggio da usare è condizione necessaria, ma non sufficiente). L'espressione "indirizzo logico" significa peraltro tutto e nulla fuori dal suo contesto tecnico originale, ed implica una serie di considerazioni piuttosto complesse sulla virtualizzazione degli indirizzi in modo protetto e in vmode da parte della MMU, mentre l'accesso incondizionato all'HW si basa su indirizzi di memoria assoluti in I/O space, o al limite su MMIO.

In ogni caso, i "moderni" sistemi operativi tendono ad impedire ogni e qualsiasi accesso hardware a basso livello, a meno di farraginosi meccanismi di aggiramento (reale, o fittizio) delle varie virtualizzazioni e mappature effettuate per retrocompatibilità e/o vincoli di sicurezza.

Specifica meglio cosa intenderesti fare, in che ambiente ed a quale scopo: solo così otterrai risposte realmente valide e risolutive.
Registrato

I Moderatori invitano tutti gli utenti a prendere visione del REGOLAMENTO e a rispettarlo.

Un blog? Io? Occhiolino
Moon Knight
Full Member
***

Karma: +23/-25
Scollegato Scollegato

Messaggi: 476


Mi impegno per un mondo migliore


Mostra profilo WWW
« Risposta #3 inserita:: Luglio 11, 2012, 11:10:16 »

Domanda decisamente ambigua (e risposta fumosa: il linguaggio da usare è condizione necessaria, ma non sufficiente).

MAW una domanda: il linguaggio Assembly non ti aiuta a capire che è fatto il proprio calcolatore?
Registrato

Visitate il mio sito web (siamo in construzione):
http://www.infodevelop.altervista.org
M.A.W. 1968
** LEGGETE IL REGOLAMENTO ! **
Global Moderator
Hero Member
*****

Karma: +224/-19
Scollegato Scollegato

Messaggi: 2988


Discrete And Combinatorial Mathematics


Mostra profilo WWW
« Risposta #4 inserita:: Luglio 11, 2012, 02:23:36 »

MAW una domanda: il linguaggio Assembly non ti aiuta a capire che è fatto il proprio calcolatore?

Esiste una fortissima mutua interdipendenza tra conoscenza dell'architettura hardware e linguaggio Assembly. Di fatto si deve procedere di pari passo nello studio delle due materie: banalmente, non si può sperare di comprendere gli effetti collaterali di una istruzione se non si ha presente la struttura del registro dei flag, ad esempio; allo stesso modo, è importante comprendere la modalità di accesso fisico e logico alla memoria per capire la meccanica dei modi di indirizzamento (immediato, diretto, indiretto, indicizzato...) e dei puntatori, la segmentazione dei registri (es. AL, AH, AX, EAX... ossia 8/16/32... bit in ambito x86) o le peculiarità dell'I/O privilegiato, eccetera.
Registrato

I Moderatori invitano tutti gli utenti a prendere visione del REGOLAMENTO e a rispettarlo.

Un blog? Io? Occhiolino
Pagine: [1]   Vai su
  Stampa  
 
Vai a:  

Copyright © 2017 Edizioni Master SpA. p.iva : 02105820787

Tutti i diritti di proprietà letteraria e artistica riservati. - Privacy



powered by Simple Machines