n° 219
Novembre 2017
Dicembre 12, 2017, 09:41:57 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizia:
 
   Indice   Linux Windows Techassistance Gameassistance videogame hardware Aiuto Ricerca Agenda Downloads Accedi Registrati  


* Messaggi recenti
Messaggi recenti
Pagine: [1]   Vai gi¨
  Stampa  
Autore Discussione: Capire algoritmo in javascript  (Letto 416 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
paologas91
Newbie
*

Karma: +0/-0
Scollegato Scollegato

Messaggi: 1


Mostra profilo E-mail
« inserita:: Dicembre 01, 2017, 08:38:37 »

Salve ragazzi, sto studiando programmazione in C ed in particolare avevo in mente di realizzare un algoritmo che faccia giocare una persona a battaglia navale. Mi sono imbattuto in questo interessante metodo che si basa sulle matrici di densitÓ e, non conoscendo il javascript, mi auguravo ci fosse qualche anima pia che volesse illuminarmi sul ragionamento che fa l'autore del codice, soprattutto per la parte centrale del codice, ovvero la strategia secondo la quale si sceglie una casella da colpire.
 
https://pastebin.com/qyZZZkLy

Grazie a chiunque voglia darmi una mano.

Registrato
michele.p
Administrator
Full Member
*****

Karma: +9/-2
Scollegato Scollegato

Messaggi: 586


Mostra profilo
« Risposta #1 inserita:: Dicembre 10, 2017, 04:16:16 »

Un'occhiata veloce mi sembra di vedere per la gran parte del codice solo funzioni.
La parte centrale contiene una serie di funzioni, se conosci pi¨ o meno bene il C non dovresti avere problemi a "decodificare" quelle funzioni.   Occhi al cielo

C'Ŕ qualche classe, ad esempio Ŕ richiamato il metodo floor della classe Math:

https://www.w3schools.com/jsref/jsref_floor.asp

ma penso che sia abbastanza comprensibile.  Occhi al cielo
Registrato
Pagine: [1]   Vai su
  Stampa  
 
Vai a:  

Copyright © 2017 Edizioni Master SpA. p.iva : 02105820787

Tutti i diritti di proprietà letteraria e artistica riservati. - Privacy



powered by Simple Machines