n° 219
Novembre 2017
Giugno 19, 2018, 06:08:41 *
Benvenuto! Accedi o registrati.
Hai dimenticato l'e-mail di attivazione?

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Notizia:
 
   Indice   Linux Windows Techassistance Gameassistance videogame hardware Aiuto Ricerca Agenda Downloads Accedi Registrati  


* Messaggi recenti
Messaggi recenti
Pagine: [1]   Vai giù
  Stampa  
Autore Discussione: "Open Source" e utenti comuni  (Letto 471 volte)
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione.
clros
Jr. Member
**

Karma: +1/-16
Scollegato Scollegato

Messaggi: 249


Mostra profilo
« inserita:: Maggio 24, 2018, 07:06:21 »

Sicuro di scatenare infinite polemiche, faccio la domanda.

Qualche giorno fa, mi trovavo alle prove INVALSI e su una circolare (non so dire se interna alla scuola o del provviditorato/ministero), si leggeva chiaramente di installare il browser XY perchè "OpenSource".

Ma perchè?? Se per caso il browser XY fosse andato in crash, c'era qualcuno che l'avrebbe "riparato" al volo solo perchè OpenSource?


Vedo sempre sbandierare che tale software è "OpenSource" da gente che magari a malapena riesce ad accendere il PC.
Concretamente non capisco cosa ne possa fregare ad un utente normale.

Personalmente da programmatore hobbista non ho mai incontrato nessun vantaggio nel fatto che un determinato software sia openSource (no, nemmeno a guardare com'è fatto), forse solo all'Uni avremo scritto giusto qualche riga di codice in una delle sezioni di boot di Linux.


Mi chiedo se esista realmente un reale vantaggio (o valore aggiunto) nei software "OpenSource".

Aiutatemi a capire...
Registrato

paooolino
Full Member
***

Karma: +16/-10
Scollegato Scollegato

Messaggi: 393

Ideas in programming


Mostra profilo WWW
« Risposta #1 inserita:: Maggio 24, 2018, 11:56:56 »

Immagino fosse semplicemente una questione di licenza.

Che poi magari non valgano esattamente le equazioni

"open source" = "free"
"proprietario" = "si paga"

lo so bene, ma tant'è.
Registrato

clros
Jr. Member
**

Karma: +1/-16
Scollegato Scollegato

Messaggi: 249


Mostra profilo
« Risposta #2 inserita:: Maggio 24, 2018, 01:04:35 »

E' quello che penso anche io, si pensa che "open source" sia per forze di cose "free" nel senso di gratis.
Ma anche se fosse "free" nel senso di "libero", continuo a non capire quale possa essere il vantaggio per gli utenti finali (a parte l'aria "radical chic" che avverto in chi pronuncia queste parole)

Per me "open source" vuol dire (anche) che se mi commissionano un programma, oltre ai binari consegno anche i sorgenti, magari facendo pagare il tutto 10 volte tanto e/o impedendo contrattualmente che il sorgente venga modificato o usato come base per altri software da distribuire a terzi.
Consegno i sorgenti a persone che sanno esattamente ciò che vogliono e cosa ne devono fare.
Registrato

paooolino
Full Member
***

Karma: +16/-10
Scollegato Scollegato

Messaggi: 393

Ideas in programming


Mostra profilo WWW
« Risposta #3 inserita:: Maggio 24, 2018, 02:23:35 »

non c'è un vantaggio diretto per gli utenti finali

lo scrivono nelle circolari le scuole/associazioni/enti per evitare che qualcuno installi software per cui ci voglia una licenza e finire così fuori regola.

per quanto riguarda la definizione di "open source per te" è semplicemente sbagliata, perchè nel software open source il codice è _pubblico_.

Se tu ti fai pagare i sorgenti e li consegni al cliente dietro pagamento, il codice non è pubblico: non puoi parlare di "open source". Il sorgente lo hai semplicemente venduto al cliente.


Registrato

clros
Jr. Member
**

Karma: +1/-16
Scollegato Scollegato

Messaggi: 249


Mostra profilo
« Risposta #4 inserita:: Maggio 24, 2018, 02:33:12 »


per quanto riguarda la definizione di "open source per te" è semplicemente sbagliata, perchè nel software open source il codice è _pubblico_.

Se tu ti fai pagare i sorgenti e li consegni al cliente dietro pagamento, il codice non è pubblico: non puoi parlare di "open source". Il sorgente lo hai semplicemente venduto al cliente.

Ok, almeno questo adesso è chiaro.
Registrato

Pagine: [1]   Vai su
  Stampa  
 
Vai a:  

Copyright © 2017 Edizioni Master SpA. p.iva : 02105820787

Tutti i diritti di proprietà letteraria e artistica riservati. - Privacy



powered by Simple Machines